Slide 15 Slide 2 Foto di Filippo Maria Gianfelice

Prediche alla Casa Pontificia

  • “DIO NESSUNO LO HA MAI VISTO…” - Terza Predica di Avvento 2018

    • 21 dicembre 2018

    Santo Padre, Venerabili Padri, fratelli e sorelle, il Dio vivente è la vivente Trinità, abbiamo detto l’ultima volta. Ma noi siamo nel tempo e Dio è nell’eternità. Come superare questa “infinita distanza qualitativa”? Come gettare un ponte su un tale abisso infinito? La risposta è nella solennità del Natale che ci apprestiamo a celebrare: “Il[...]

    Leggi Tutto
  • IL DIO VIVENTE E' LA VIVENTE TRINITA' - Seconda predica di Avvento 2018

    • 14 dicembre 2018

    Una esperienza del Dio vivente In queste meditazioni di Avvento ci siamo messi alla ricerca del Dio vivente. Quando si tratta della conoscenza del Dio vivente, una esperienza vale più di molti ragionamenti e io vorrei iniziare questa seconda meditazione proprio con una esperienza. Chiedo scusa se è un po’ lunga. Tempo fa ricevetti la[...]

    Leggi Tutto
  • DIO C' È! - Prima predica di Avvento 2018

    • 7 dicembre 2018

    Santo Padre, Venerabili Padri, fratelli e sorelle, nella Chiesa siamo così incalzati da compiti da assolvere, problemi da affrontare, sfide a cui rispondere, che rischiamo di perdere di vista, o lasciare come sullo sfondo, il “porro unum necessarium” del Vangelo, e cioè il nostro rapporto personale con Dio. Oltre tutto, sappiamo per esperienza che un[...]

    Leggi Tutto
  • “CHI HA VISTO NE DA TESTIMONIANZA” - Predica del Venerdì Santo 2018, nella Basilica di San Pietro

    • 30 marzo 2018

    Venuti da Gesù, vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati con una lancia gli colpì il fianco, e subito ne uscì sangue e acqua. Chi ha visto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera; egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate (Gv 19,[...]

    Leggi Tutto
  • Quinta predica di Quaresima - “INDOSSIAMO LE ARMI DELLA LUCE” - La purezza cristiana

    • 23 marzo 2018

    Nel nostro commento alla parenesi della Lettera ai Romani, siamo giunti al punto dove si dice: “La notte è avanzata il giorno è vicino. Gettiamo via perciò le opere delle tenebre e indossiamo le armi della luce. Comportiamoci onestamente, come in pieno giorno: non in mezzo a gozzoviglie e ubriachezze, non fra impurità e licenze,[...]

    Leggi Tutto